Licenziata perché “troppo grassa”
Licenziata perché “troppo grassa”

Licenziata perché “troppo grassa”

Il racconto di Délleny Mourão, la modella ritenuta “troppo grassa per lavorare”



Ci risiamo, è successo ancora. L’ennesima modella ritenuta troppo in carne per calcare la passerella è stata licenziata in tronco. Ma stavolta non c’entrano le curve, quelle per le quali ci battiamo.


Délleny Mourão, modella brasiliana di 20 anni che si è vista dare il ben servito dall’agenzia per la quale lavorava, pesa infatti meno di 50 kg! Per questo la giovane ha deciso di uscire allo scoperto e raccontare le atrocità che si nascondo dietro le quinte delle più glam sfilate di moda: “Ho visto molte ragazze morire di fame”, ha scritto sulla sua pagina Facebook. Déelleny ha raccontato, in un lungo sfogo social, di molte giovani donne condotte all’anoressia: “Dimagriscono così tanto per questo lavoro che alla fine mettono in pericolo la propria salute. Alcune modelle mangiavano poche manciate di cibo al giorno”. La modella ha documentato con molte foto la sua forma fisica che, a giudicare dagli scatti in rete, rasenta il sottopeso e ha concluso il suo post con una nuova certezza: “Mi hanno detto che ero troppo grassa per continuare a lavorare con loro. Ma meglio così: quel lavoro può portare a problemi di salute molto seri. Essere magrissimi non vuol dire essere belli”.


Sonia Russo
pubblicato il 15/11/2016



Tags:


NAVIGAZIONE



LASCIA UN COMMENTO

Ti è piaciuto questo articolo?


Licenziata perché “troppo grassa”
Seguici su Facebook, basta un like :)