Prugne secche per la salute delle ossa
Prugne secche per la salute delle ossa

Prugne secche per la salute delle ossa

Mangiare ogni giorno un pugno di prugne secche aiuta a mantenere robuste le ossa più a lungo. Si evita così di ammalarsi di osteoporosi o, comunque, si ritarda l'arrivo di questa malattia, che con l'andare del tempo rende fragili le ossa



Lo rivela una ricerca condotta dagli esperti dell'Università della Florida a Miami e pubblicata  sulla rivista di ricerca medica British Journal of Nutrition.
Gli scienziati americani hanno studiato gli effetti di una alimentazione ricca di prugne su un gruppo di cinquantacinque donne di oltre sessant'anni, alle quali hanno chiesto di consumare per un anno, ogni giorno, cento grammi di prugne secche, una quantità pari a circa dieci frutti.

Ad altre quarantacinque pazienti coetanee, gli esperti hanno chiesto, invece, di consumare la medesima quantità di mele secche. Dopo un anno, al termine dello studio, i ricercatori hanno analizzato lo stato di salute di tutte le pazienti sottoponendole ad una lunga serie di analisi. Hanno così scoperto che le donne del primo gruppo, che avevano mangiato le prugne, avevano le ossa più sane rispetto alle pazienti del secondo gruppo. Questo accade perché chi consuma spesso questa frutta, spiegano gli esperti, rallenta il naturale processo di invecchiamento che, nel tempo, normalmente porta a perdere il contenuto di calcio delle ossa senza che il corpo sia in gradi di sostituirlo. Meglio mangiare un po' di prugne secche, concludono gli esperti, che sono un gradevole rimedio a questo problema e, inoltre, aiutano la regolarità intestinale.


Raffaella Ponzo
pubblicato il 25/10/2016



Tags:


NAVIGAZIONE



LASCIA UN COMMENTO

Ti è piaciuto questo articolo?


Prugne secche per la salute delle ossa
Seguici su Facebook, basta un like :)