Quando la normalità diventa CULT
Quando la normalità diventa CULT

Quando la normalità diventa CULT

Ecco l'abito più cliccato del web, perfetto anche per le curvy



Quando la normalità diventa CULTForse non tutti lo sanno, ma nel 2000, ben 15 anni fa, durante il red carpet dei Grammy Awards, ad un certo punto si palesò una Jennifer Lopez insolita: l’abito Versace era super scollato e con uno spacco vertiginoso, tanto da attirare tutte le attenzioni su di lei. E, in poche ore tutti ne cominciarono a parlare incuriositi. Fu proprio così, che i vertici più alti di GOOGLE, decisero di creare il famosissimo archivio di immagini. Eric Smidth, ceo di Google dichiarò: “Gli utenti volevano le immagini di quel vestito, che in poco tempo è diventato l’oggetto più cercato in rete: così, il motore di ricerca si è adeguato. Prima, non esisteva un modo diretto per dare agli utenti ciò che volevano, ovvero J.lo con indosso quell’abito. Così è nato Google Image Search”. E, dopo circa un anno, l’archivio comprendeva già più di 250 milioni di foto di ogni genere.

Così,  é stata proprio grazie alla curiosità di milioni di persone nei confronti di un certo abito, che l’azienda Google ha voluto creare l’archivio Web di immagini che ora é il più grande esistente. Questo dimostra che anche gli abiti possono essere ispirazione per nuove invenzioni.

Ma l'abito di cui vi voglio parlare ora, non ha niente di eccentrico o particolarmente sexy, è semplicemente: carino.
Sì avete capito bene, un abito carino e che sembra star bene a tutte, anche alle donne curvy e sapete quale è la vera particolarità di questo vestitino: i click. E' al momento l'abito più cliccato e con più like, il più ricercato insomma.
Costa circa 20 euro, che facciamo, lo proviamo?
Siete curiose? http://intl.target.com/


Raffaella Ponzo
pubblicato il 01/09/2016



Tags:


NAVIGAZIONE



LASCIA UN COMMENTO

Ti è piaciuto questo articolo?


Quando la normalità diventa CULT
Seguici su Facebook, basta un like :)